Perchè rivestire?
I nostri impianti
Rivestimenti PVD
Applicazioni
Pressocolata
Utilities/Servizi
Trattamenti Termici
Nitrurazione - APG Nitrocoat
Rivestimento CVD
Gestione della Qualità
Contattaci
Pressocolata

 

Le problematiche più caratteristiche relative a questo settore sono legate a danneggiamenti di superficie: si hanno spesso fenomeni di  usura dovuta a corrosione, erosione/abrasione, fatica termica ed incollaggio.

Tra i vari rivestimenti PVD alcuni presentano spiccate attitudini all’impiego nel  settore della pressofusione, offrendo delle protezioni eccellenti ai vari danneggiamenti che si manifestano sulle parti maggiormente sollecitate.

Inoltre, il loro basso spessore permette di impiegarli su particolari finiti senza provocare variazioni dimensionali non tollerate.

 

  

 

Le problematiche relative al settore della pressofusione si sintetizzano in:

  • Corrosione per affinità chimica, incentivata dalla temperatura
  • Incollaggio per azione chimica, meccanica, termica
  • Erosione/abrasione per velocità e turbolenze del flusso, pressioni, particelle abrasive, punto di iniezione
  • Fatica termica per escursione termica (cricche superficiali)

I rivestimenti, grazie alle loro proprietà intrinseche, offrono:

  •  Resistenza a corrosione, grazie alla scarsa affinità chimica
  •  Resistenza alle alte temperature e agli shock termici
  •  Struttura compatta e scarsa “bagnabilità” della superficie
  •  Resistenza ad usura abrasiva e facilità di estrazione

Inoltre, i rivestimenti PVD adatti alla pressofusione presentano due caratteristiche fondamentali per questa applicazione:

  • Possibilità di depositare alti Spessori: fino a 20mm
  • Elevata resistenza termica in esercizio:  fino a 1100°C

 Realizzazione Siti web
MySito.info
ITALIANO - HomeENGLISH - HomeNewsPhoto Gallery